Hops&Hope inaugura la sezione ‘In Vino Veritas’: consigli da esperti per sorseggiare la bella vita

Poco prima dell’estate 2018, Netelia Tamagnini e Giambattista Damiani ⁠—entrambi con una lunga e curata formazione enogastronomica⁠— aprivano Hops&Hope, una enobirroteca che coccola ogni calice che offre e ogni bottiglia che vende (e così facendo coccola soprattutto chi le beve). Dalla loro posizione privilegiata a due passi da Piazza Mazzini è diventata un punto di partenza eccezionale per dare avvio alla serata. L’amore per i prodotti locali di questi due appassionati e la eccellente qualità delle loro proposte ci ha convinto: è con loro che tagliamo il nastro della nostra sezione enogastronomica.

Tra due chiacchiere e qualche assaggio, abbiamo giocato a immaginare le bibite ideali per sorseggiare e sottolineare i momenti più edonisti della giornata. Attenti che troppa bella vita inebria! Non saremo noi a incoraggiare giornate di follia alcolica. “Don’t try this at home”… insistono i fondatori de Hops&Hope mentre condividono i loro segreti.
Detto ciò, libiam ne’ lieti calici, che la bellezza infiora!

Un amaro ideale per correggere l’espresso la mattina
Varnelli, risposta secca! Per correggere il caffè serve l’anice secco speciale della distilleria dell’entroterra maceratese. Il suo uso è doppio, sia come correzione del caffè, ma anche per sciacquare la tazzina! La sensazione che dona in bocca non ha paragoni e guai a chiamarlo Sambuca!

Un elisir per assaporare le mattinate al mare
La mattina il fegato ha bisogno di carburare. Noi a metà mattina consigliamo un bicchierino di Mediterraneo, un liquore made in Macerata dai profumi della macchia mediterranea e dello zafferano. Lo abbiamo provato on the rocks ed è davvero fantastico.

Un drink per il bordo della piscina
A bordo piscina, sotto il sole per combattere l’afa serve un drink leggero e dissetante. Una buona idea potrebbe essere di mixare del succo di mela con uno dei nostri rifermentati in bottiglia come ad esempio il Silvo dell‘azienda Villa Persani ottenuto da vitigni resistenti. Fruttato e floreale, ammorbidito dal succo di mela diventa un drink adatto a tutti

Un vino da abbinare a pranzo con le chitarrine allo scoglio
Restiamo nel Maceratese e diciamo Ribona, come direbbe un caro amico e maestro: “Due volte Buona!”. Vitigno autoctono delle colline maceratesi fresco e profumato ideale da accompagnare a piatti di pesce e non solo. Un vitigno che per fortuna sta riscuotendo sempre maggior successo!

Un ammazzacaffé
Amaro Sibilla, un decotto di genziana ed altre erbe officinali addolcito con il miele dei monti Sibillini, sempre della Distilleria Varnelli. Spero si sia capito il forte legame che abbiamo con i prodotti del territorio, ma per noi vale una regola: Prima le Marche

Una birra per godersi le lunghe serate estive
Giunti quasi a fine serate bisogna reidratarsi e riequilibrare i sali minerali, le tipologie di birra sono infinite ma per le calde giornate estive un classico: Una pils, una birra semplice, chiara e dissetante! Le altre tipologie di birra le lasciamo per cenare, infatti la birra si presta molto bene ad accompagnare i pasti. La vecchia storia pizza e birra va lasciata da parte e provare l’abbinamento con tutte le portate di un menù

Un cocktail per aspettare il tramonto
Arrivati a questo punto l’alcool ci ha dato alla testa, optiamo per qualcosa di poco alcolico da gustare in tranquillità. Potremmo provare con l’Hempson una bevanda analcolica a base di zenzero, canapa e limone, aggiungendo dell’acqua tonica e qualche goccia di Varnelli sprigiona dei profumi fantastici!

Una bibita per allungare le notte di mezza estate sotto le stelle
A questo punto noi punteremmo su una bella birra inglese, magari una scotch Ale dalle note leggermente affumicate, bassa carbonatazione e un gusto pieno con amaro non invadente. Un pinta e la giornata alcolica volge alla fine! 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *