TUTTI I MODI PER GODERSI IL MACERATA OPERA FESTIVAL (MOF) AL MIGLIOR PREZZO

No! l’opera non è solo uno spettacolo per milionari di Beverly Hills che regalano alla sua Pretty Woman viaggi in elicottero e collane di diamanti. A Macerata non è soltanto un lusso riservato a persone benestanti pronte a spendere centinaia di euro per un biglietto del settore platino. Questo festival, come già annunciato nell’Open Day di Aprile, è tuo. Veramente? Sì. Ecco come ti puoi godere il MOF spendendo quasi niente.

Chi risparmia?

I GIOVANI. Tutti i grandi templi della lirica offrono agevolazioni alla gioventù. A Macerata gli under 30 sono veramente fortunati. Non solo per le favolose anteprime giovani: tutti i posti dello spettacolare Sferisterio costano 10 euro (tutti i settori compresi!), ma per la molto interessante ‘formula roulette’. Come funziona? Leggi il prossimo paragrafo.

GLI AMANTI DELLA SORPRESA. Se acquisti, a 25 euro, un biglietto roulette in biglietteria  (perché hai fino a 30 anni o più di 65), non avrai un posto prenotato per lo spettacolo. Ma la sera della rappresentazione avrai il miglior posto disponibile, può darsi che sia in un settore che, normalmente, costa 8 volte di più.

I VETERANI. I 65 sono i nuovi 25! Vantaggi dell’età: gli over 65 si godono gli stessi prezzi degli under 30.

GI AMICI. L’associazione Amici dello Sferisterio offre tantissime proposte (prove aperte, incontri, sconti…) che ci stupisce che non abbia già un milione di soci (a breve pubblicheremo l’intervista con la sua presidente). Per quello che riguarda le agevolazioni, i soci possono acquistare due biglietti per le anteprime giovani (indipendentemente dalla loro età, tutti i soci sono giovani nel cuore!), e hanno sempre uno sconto del 10% sui prezzi dei biglietti. Se ti chiedi se noi, staff di Macerata Oggi, siamo Amici dello Sferisterio, la risposta è sì.

I PUERI. Bambini e ragazzi fino a 14 anni accompagnati da un adulto pagano, grazie alla partnership con la TreValli, soltanto un euro (un euro!! Siamo matti!). Fino all’anno scorso l’adulto doveva pagare il prezzo pieno del biglietto, ma quest’anno gli Amici dello Sferisterio possono usufruire del solito sconto del 10% per i biglietti per adulti.

I SOLITI. Vuoi vedere tutte e tre le opere del cartellone (Carmen, Macbeth e Rigoletto)? Abbonati e paghi un 20% in meno.

GLI APERTI DI MENTE (E DI AGENDA). Vuoi meravigliarti ascoltando il mitico soprano Irene Roberts nel ruolo della Carmen pero in realtà non t’importa la data? Acquista un biglietto open (la data la scegli tu il giorno dello spettacolo) e paghi un 15% in meno.

LE PERSONE CON DISABILITÀ. Il progetto InclusiveOpera dello Sferisterio è veramente all’avanguardia mondiale. In più lo Sferisterio riserva 14 posti a serata gratuiti per le persone con disabilità superiore al 70% o in carrozzina (settore verde e rosso platea) con il prezzo di 25 euro per gli accompagnatori e la possibilità di cambiare settore con una riduzione del 50% sul costo del biglietto.

I LOGGIONISTI. Abbiamo visto tante opere da lassù, dal cielo maceratese… e sì, uno sta lontano dalla scena, sta in piedi, ma se sono i posti più economici una ragione ci sarà. E comunque il loggione dello Sferisterio ha un qualcosa di profondamente poetico, con quell’acustica meravigliosa, quel panorama e il tramonto a portata di mano. Si possono comprare solo lo stesso giorno dello spettacolo.

GLI EARLY BIRDS (in realtà, i PISTACOPPI PREVIDENTI). Magari non sapevi che se sei maceratese, di nascita o di residenza, e compri i biglietti prima di Natale, ti costano sempre un 20% in meno, e puoi anche offrire a chi ti pare, non maceratese, la possibilità di un 10% di sconto. Va bene, per questa stagione arriviamo tardi, pero pensaci per il 2020.

GLI ‘OFF’. Tutte le grandi realtà culturali sviluppano un universo off (Off Broadway…), a volte anche più interessante che il ‘Lato on’. Il MOF Off di quest’anno è così ricco (concerti all’alba, Opera Lounge, proposte per bambini…) che richiede un articolo tutto per sé. Intanto, famiglie, attente alle repliche gratuite della ‘Carmensita’ per bambini, una vera chicca.

I CONCORSI-HUNTERS. Alla caccia di occasioni? Attento ai social (Facebook e Instagram). Ogni tanto cantanti e musicisti sorteggiano dei biglietti sul loro profilo Instagram o Facebook (l’ha già fatto la fantastica Francesca Benitez). 

I biglietti si possono comprare online o, se vuoi essere consigliato e coccolato da persone esperte e gentili, rivolgiti presso il botteghino di Piazza Mazzini.

Potrebbero interessarti anche...